Arcipelago de La Maddalena e Sud della Corsica

L’arcipelago di La Maddalena, riconosciuto come un mare tra i più seducenti del mondo sono disseminate isole di incredibile bellezza e di particolare pregio naturalistico, storico e culturale. Con l’istituzione del “Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena” sono state salvaguardate e valorizzate tutte le risorse presenti sul territorio.

L’arcipelago è conosciuto e apprezzato nel mondo dagli amanti del mare e della vela. Nel tratto di mare compreso tra le Bocche di Bonifacio e la Costa Smeralda, nel mare più bello del Mediterraneo, oltre a La Maddalena sorgono le isole Caprera, S. Stefano, Spargi, Budelli, Razzoli e S. Maria, più una miriade di isolotti  Mortorio, Soffi e Nibani, che formano un arcipelago meta delle nostre crociere. 

Una crociera in barca a vela in questo arcipelago è un'esperienza indimenticabile. Isole grandi e piccole, trasparenze, rocce e massi scolpiti dal vento che sembrano scolpiti, spiagge con sabbia bianca e finissima, insenature, calette, profondità blu e bassi fondali. Un tratto di mare con vento ma senza onda. A terra trovano una perfetta integrazione con le rocce granitiche, piante tipiche della machia mediterranea, piante che emanano un profumo intenso e caratteristico di questa zona della Sardegna, un profumo che non cancellerete dalla vostra memoria.

L'itinerario che proponiamo, è soggetto alle condizioni meteo e al gradimento degli ospiti, normalmente tocca:

 
L’isola di Budelli, nell'Arcipelago della Maddalena è famosa soprattutto per la sua splendida Spiaggia Rosa, una delle più belle dell’intero Mediterraneo, vietatissimo accedere alla spiaggia, ma assolutamente da visitare. I foraminiferi ed altri microrganismi marini, sminuzzati dalle onde e sparsi sull’arenile, conferiscono alla finissima sabbia un particolarissimo colore rosato. Il punto più elevato dell’isola è il Monte Budello (m 88), da cui si possono ammirare le vicine isole di Razzoli e Santa Maria, la costa sarda e La Maddalena. Altre spiagge di Budelli sono Cala Piatto, Cala Cisternone, Cala di Trana e Cala del Cavaliere, rivolta verso il canale Cecca di Morto o Porto della Madonna, formato da Budelli e dalle isole Santa Maria e Razzoli. Ancora una volta un mare dalla ineguagliabile trasparenza. 

Caprera presenta un andamento costiero frastagliato e mosso. La parte orientale della costa è particolarmente difficile da raggiungere perché protetta da una piccola catena di granito rosa. La zona costiera del versante orientale, fra l'altro, è molto ripida, ricoperta da ginepri, lentischi ed altri esemplari tipici della macchia mediterranea. La natura selvaggia e immacolata dell'isola ha determinato, nel 1982, la dichiarazione di Riserva Naturale, seguita dal suo inserimento nel Parco Nazionale di La Maddalena. Il valore naturalistico e ambientale pone grande parte della costa orientale sotto il regime di tutela integrale (zona A), che vieta la pesca. 
La spiaggia di Cala Coticcio, è ricoperta da una sabbia fine e candida, un mare dalle mille sfumature turchesi e protetta da roccia rosata, tra cui trovano spazio piante di ginepro, erica, cisto, lentisco. La straordinaria bellezza della spiaggia la rende molto frequentata dai bagnanti. Al largo emergono gli isolotti dei Monaci


Più verde delle altre Santa Maria è l'unica delle isole più piccole ad essere abitata: alcune villette sorgono infatti presso la spiaggia principale, sulla costa rivolta verso la Maddalena. Fra i punti più belli, sulla costa nord il Passo dello Strangolato, uno strettissimo canale che separa Santa Maria dall'isola La Presa, e su quella ovest il Passo degli Asinelli, che la separa invece dall'isola Razzoli. I fondali sono spesso molto bassi. Sul lato meridionale, presso la bella Cala Santa Maria, c'è uno stagnetto perenne, detto Padule, dove stanziano numerose specie di uccelli palustri in migrazione. 

Spargi è forse la più bella fra le isole minori dell'Arcipelago della Maddalena. Le scogliere granitiche, ricoperte da folta vegetazione, sono impreziosite da incantevoli spiagge di sabbia finissima bagnate da un mare dai colori incredibili. Le più belle si trovano lungo la costa meridionale (Cala Corsara) e quella orientale (Cala Soraia, Cala Granara, Cala Conneri ), mentre la costa occidentale, piuttosto accidentata, presenta scogliere e ammassi granitici, erosi nelle più strane fogge dagli agenti atmosferici. Nella costa nord, sono imponenti ed affascinanti anche le fortificazioni abbandonate della Seconda Guerra Mondiale. 

 

L‘isola della Maddalena ha conservato il fascino di un antico borgo di pescatori. Il granito rosato, tinto da mille sfumature, emerge prepotente dalla macchia mediterranea profumata. Le spiagge candide lambiscono acque cristalline. A governare sono solo i venti e le furiose tempeste delle Bocche di Bonifacio che modellano le rocce e la vegetazione. Gli spettacolari panorami del parco sono in grado di affascinare chiunque, ma i naturalisti possono apprezzare particolarità come la lucertola di Bedriaga, le colonie di gabbiani Còrsi dal becco color del corallo, le immersioni del Marangone dal ciuffo, i conigli selvatici, uccelli migratori in primavera e in autunno. Insomma un vero e proprio paradiso per gli amanti del turismo verde e delle vacanze in barca.

Razzoli è senz'altro la più scoscesa ed accidentata, e per questa sua caratteristica offre i più interessanti esempi di formazioni granitiche, che in molti tratti della costa assumono forme definibili davvero “artistiche”. Il migliore accesso è costituito dalla Cala Lunga, una piccola valle sommersa in cui il mare s'insinua, con splendide colorazioni, fra una selva di spuntoni rocciosi variamente plasmati dall'erosione. Come da tutte le altre alture dell'arcipelago, dal faro di Razzoli sono ben visibili il profilo e gli alti monti della Corsica, che appare vicinissima, con le isole Lavezzi e Cavallo tappe da non perdere per delle indimenticabili vacanze in barca a vela in Sardegna nell'arcipelago della Maddalena. 

 

Bonifacio è una delle perle della Corsica, meta assolutamente imperdibile nella nostra crociera. Una meravigliosa cittadella dai vicoli ripidi e stretti costruita a 70 metri di altezza sulle falesie di pietra bianca modellate dal vento e dal mare: domina con la sua bellezza le acque turchesi delle Bocche di Bonifacio ed è circondata da una serie di magnifiche spiagge.

Bonifacio sarà una delle soste in porto, questo consentirà per chi volesse di passare una serata "diversa" magari una cena ad uno dei tanti ristoranti e una serata a ballare o ascoltare musica dal vivo. 

Programma: Crociere settimanali (sabato-sabato) periodo da fine giugno a tutto settembre. Arcipelago de La Maddalena e sud della Corsica.

Base di imbarco/sbarco : Cannigione Sardegna (Olbia) – Imbarco il sabato pomeriggio, rientro alla base venerdì pomeriggio, sbarco sabato mattina entro le ore 9.

Tipo Imbarco: Cabin Charter o Barca intera con Skipper

 

Per informazioni  Flavio     flavio.gatti@me.com    mob. +39 348.6057925